Sorry, this entry is only available in Italian. For the sake of viewer convenience, the content is shown below in the alternative language. You may click the link to switch the active language.

Pubblicato sulla G.U. 4° Serie Speciale – Concorsi ed Esami – n. 17   del  3 marzo 2015

Si comunica che, a seguito dell’entrata in vigore della legge n° 11 del 27 febbraio 2015, il comma 3 dell’art.1 del bando di concorso a n. 4 assegni di collaborazione ad attività di ricerca a.a. 2015-2016 viene così modificato :

Gli assegni sono riservati a candidati che abbiano interessi scientifici in tutti i settori della matematica e delle sue applicazioni. Gli assegni hanno una durata annuale e non sono rinnovabili. Nel caso in cui un vincitore, alla data d’inizio dell’assegno, abbia usufruito per più di 5 anni complessivi di assegni di ricerca banditi ai sensi dell’art. 22 comma 1 della legge 30 dicembre 2010 n. 240, la durata dell’assegno sarà decurtata in modo da non superare la durata complessiva di 6 anni di cui  all’art. 22 comma 3 della legge 30 dicembre 2010 n. 240, e l’assegno non sarà attribuito nel caso che tale soglia sia già stata superata alla medesima data”

modulo di domanda

GRADUATORIA 

Scadenza:

Giovedì, 2 Aprile, 2015

Allegati: